“Sulle Strade” Festival di Fumane, come a casa

Il fine settimana scorso abbiamo avuto la fortuna di partecipare ad un festival di letteratura di viaggio e avventura che si è tenuto a Fumane, nel cuore della Valpolicella.

Conoscevamo già l’ambiente, essendo stata questa la seconda edizione, ma le persone che compongono questa piccola grande famiglia ci hanno accolto come parte di essa.

Abbiamo trascorso così tre giorni pieni, conoscendo storie incredibili dei tanti autori che si sono alternati sul palco, proponendo i nostri libri e facendo conoscere il nostro progetto, che in un certo senso ha preso forma finale proprio nella prima edizione di questo festival, un anno fa.
Progetto che ha entusiasmato molti, facendoli avvicinare al nostro mondo e rendendoci davvero orgogliosi di quello che stiamo costruendo. Perché sono momenti del genere, in cui annulliamo la distanza tra noi e le persone, che ci fanno fare i conti col nostro sogno, quello appunto di creare qualcosa di nuovo nel mondo editoriale odierno.

E il sorriso o i complimenti degli sconosciuti che hanno ascoltato le nostre parole sono state le risposte che più non ci aspettavamo: in un festival di settore come questo, abbiamo riscontrato molto favore e proposte per nuove collaborazioni da parte di scrittori anche non esordienti.
Gli stessi organizzatori che hanno portato amici o conoscenti per far arrivare loro le nostre idee ci hanno fatto capire quanto dobbiamo essere fieri di quello che stiamo facendo.

Vogliamo quindi ringraziare Giorgio Chiavegato che ci ha permesso di partecipare, tutte le persone che abbiamo conosciuto e che hanno apprezzato e creduto in noi, il nostro viaggio ci porterà tra un paio di settimane in Umbria a “In…contriamoci a Mugnano” un festival vicino al lago Trasimeno nella zona di Magione.
Ci vediamo presto, seguite i nostri passi!!!

2 risposte a ““Sulle Strade” Festival di Fumane, come a casa”

  1. Bellissima manifestazione, una atmosfera bellissima, gente bella tanti incontri, luoghi stupendi, è qui che l’anno scorso ho conosciuto Claudio, io presentavo la prima edizione del libro ”Vespeggiando in Sudamerica scritto da mio marito Mario Pecorari che era in giro per il mondo con la sua Vespa e lui mi raccontava di un sogno, che adesso è divenuto realtà.
    E noi in questo sogno abbiamo creduto e abbiamo affidato proprio a questo ragazzo semplice sempre sorridente, la rinascita, no solo ristampa del libro, ed il risultato è andato oltre le nostre aspettative.
    Grazie Claudio ma anche grazie Simone, abbiamo passato giornate su questo libro ma alla fine è venuto un capolavoro.

    1. Da Fumane tutto è cominciato e siamo felicissimi di aver avuto persone splendide come voi che hanno creduto in noi fin dall’inizio!

Rispondi a Nomadistad Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *